Crocefisso

Ogni anno il 23 di agosto a Longi si tiene la festa del Santissimo Crocefisso, una delle feste più importanti e sentite dell’intera comunità longese e anche dei paesi limitrofi.

Tale festa si svolge portando in giro per le strette e caratteristiche vie del Paese la Vara della statua del Santissimo Crocefisso in croce e la Vara di San leone Vescovo. Per tutta la durata della processione  le due vare vengono portate a spalla dalle persone del posto con San Leone prima del Crocefisso e questo in quanto si suol dire che il Cristo per rispetto del fatto che San Leone è il protettore del comune di Longi (le festività per San leone sono il 20 febbraio e la prima domenica di maggio) gli concede l’onore di aprire la processione anche se si tratta della sua festa.

Ovviamente, come ogni festa dei Santi patroni nei paesi limitrofi anche a Longi si mescola sacro, profano e credenze popolari, il tutto arricchisce lo spettaco che ogni anno si ripete ininterrottamente per i residenti e per i turisti.

I fedeli in segno di riconoscimento o di grazia ricevuta o solo esclusivamente per devozione offrono in omaggio ai due Santi in processione dei soldi i quali vengono attaccati a due strisce di nastro che sono poste sulle vare, negli ultimi anni, così come nei paesi limitrofi, la raccolta di soldi è divenuto un problema fondamentale, si dice che serve per la sopravvivenza della stessa festa, per le spese che si devono sostenere, quali i giochi d’artificio che si svolgono a festa conclusa e altre spese che non stiamo qui ad elencare.

La festa in se presenta dei momenti particolari durante tutto l’iter che si svolge per l’intera giornata, come ad esempio il momento finale dove dopo un’intera giornata di fatica si devono portate le due vare sempre a spalla per le gradinate della chiesa Madre per rientrarci dentro.

In basso è possibile visionare delle foto di diversi anni fà che rappresentano i momenti salienti della festa appena descritta, quanto prima cercheremo di inserire delle altre foto nella galleria del sito.